Biologa nutrizionista, Master in nutrizione clinica e dietetica, Nutrizione funzionale

Il mio approccio

“Il segreto della cura al paziente è prendersi cura del paziente.”

Francis W. Peabody 1927

Pur essendo sempre aperta al nuovo e cercando di non perdere mai di vista il senso critico e l’esperienza quotidiana, amo il percorso di studi che ho fatto e resto fedele all’EBN, ovvero all’Evidence Based Nutrition: la nutrizione è uno (non l’unico!) strumento intervento terapeutico, ma solo se fornisce prove sufficienti del suo effetto, positivo o negativo, sull’organismo e sul quadro patologico in oggetto.

Quello che ritengo essere un approccio clinico corretto prevede di conseguenza che ogni affermazione della correlazione tra “ciò che mangio e ciò che sono” vada costantemente aggiornata alla luce delle sempre nuove evidenze scientifiche.

Come biologa mi ha sempre affascinato arrivare a capire il “perchè” di un evento fisiologico o patologico ed è per questo che è stato per me naturale abbracciare la medicina funzionale, ovvero un approccio basato sulla scienza, centrato sul paziente, che vuole lavorare sulle cause di base della malattia e promuovere il benessere ottimale.

 

Questo approccio si basa su una comprensione dettagliata dei fattori genetici, biochimici e di vita di ciascun paziente e sfrutta tali dati per realizzare piani di trattamento nutrizionali e integrativi personalizzati – la cosiddetta nutrizione regolativa sistemica – che portano a migliorare i risultati del paziente.

Il punto di partenza è l’individualità: ogni persona ha bisogno di mangiare, integrare e vivere in modo diverso.

Questo è ciò che cerco di mettere nella mia pratica oggi e ciò che guida le mie scelte formative: ogni nuovo strumento dotato di evidenza scientifica o approccio è meritevole di essere scoperto, conosciuto e valutato perchè per qualcuno potrebbe fare la differenza.

 

Una volta raccolti i dati oggettivi, personalizzo un programma di nutrizione funzionale clinica che include una dieta, micronutrienti e integratori naturali specifici, tutto su misura per una fisiologia che è sempre unica.

La nutrizione funzionale combina scienza, evidenza e intuizione clinica e la rende concreta sulla persona.

Ecco perchè il risultato della consulenza viene consegnato dopo la data della visita.

 

 

d

Nella pratica il mio approccio clinico è la ricerca della comprensione dell’individualità biochimica del paziente, con la sua unicità genetica e la sua storia familiare, insieme alla sua storia personale, fatta di fattori predisponenti e scatenanti di eventi legati alla salute e al benessere.

Attenzione fondamentale per me merita l’indagine di eventuali squilibri digestivi e le caratteristiche della propria flora batterica: da questo “micromondo” dipendono squilibri immunitari, di detossificazione, infiammatori, dei neurotrasmettitori e dello stato psico-emozionale.

Un approccio di questo genere, definito spesso olistico, può portare a percorsi che richiedono l’intervento di più competenze e di più figure professionali che lavorano in sinergia per raggiungere un obiettivo di benessere globale.

La visita in pratica

“Tutto è relativo per un osservatore. Il talento sta nell’immedesimarsi in altre prospettive.”

Alessandro Gironacci

Prima Visita

La visita prevede un’attenta anamnesi che tiene conto della storia clinica della persona, senza dimenticare i possibili disturbi metabolici e del comportamento alimentare, ma anche lo stile di vita e la reale quotidianità (lavoro su turni, pranzi alla scrivania, budget da rispettare per la spesa…).

Si prevede quindi una valutazione corporea con l’utilizzo di tecniche antropometriche e di analisi impedenziometrica*, ma al bisogno mi avvalgo anche anche di:

  • Holter Metabolico,
  • Stratigrafia,
  • Dinamometro e
  • Pulsiossimetro.

Si decide insieme quale è l’obiettivo e si condivide tipo di programma alimentare più opportuno allo scopo.

Credo nel concetto Ippocratico del ruolo di educatore del “terapeuta” ed è quindi fondamentale per me dedicare tempo durante la visita a spiegare in modo più semplice possibile il perchè del percorso che si farà e passare le informazioni, efficaci, comprensibili e pratiche, di ciò che si deve fare.

Entro una settimana dalla data della visita viene fornita la propria analisi della composizione corporea e nutrizionale, e il piano alimentare.

Costo: 130 euro

Controlli

La visita di controllo è sempre prevista dopo circa 6 settimane ed è indispensabile per valutare i risultati ottenuti e mettere in atto i necessari aggiustamenti per raggiungere l’obiettivo.

A seconda del tipo di percorsi intrapresi ulteriori controlli possono essere programmati mensilmente, ogni 3 mesi o ogni 6 mesi.  

Grazie al decreto 137 del 3 maggio 2021 viene prorogata la possibilità per i biologi nutrizionisti di svolgere l’attività professionale online ed è per questo che in quelle condizioni in cui non si renda necessario ricorrere al rilevamento della composizione corporea è possibile effettuare consulenze anche online.

Costo: 70 euro

*Esame  Impedenziometrico

Lo strumento che utilizzo è una BIA 101 della AKERN, l’unico strumento validato, certificato e con solide basi scientifiche per la valutazione della COMPOSIZIONE CORPOREA.

L’esame dura meno di 5 minuti ed alla paziente è consigliato di indossare delle calze corte piuttosto che dei collant e di non applicare sulla cute del dorso della mano e del piede crema o olio nel giorno dell’esame.

E’ sconsigliato effettuare attività fisica subito prima dell’esame.

 
 

In più

Presso lo studio non si effettuano esami, ma a volte può essere utile per individuare il percorso utrizionale migliore, eseguire test specifici. Io sono formata per l’interpretazione dei seguenti esami:
Test del Microbiota
(accurata analisi genetica dei batteri intestinali) eseguito presso MYMICROBIOTA.it (Università di Parma)
Analisi Lipidomica di Membrana

(analisi della composizione degli acidi grassi (lipidi) nell’organismo) eseguito presso LIPINUTRAGEN.IT (Bologna).

Gut Screening

(analisi della componente digestiva e microbiologica della flora dell’intestino) eseguito presso LABORATORI VALSAMBRO (Bologna).

Adrenal Stress Index – ASI

(valutazione di ormoni che influenzano anche il metabolismo, la funzione tiroidea, gli ormoni femminili e maschili) eseguito presso MEDYLAB (Napoli)

DAO-Test

(valutazione della reattività all’istamina) eseguito presso i laboratori DIAGNOSTICA SPIRE o presso SYNLAB CAM.

Nutrizional test GENOVA Diagnostics

Desideri sapere come prenotare una visita?